This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website. Learn more

Playlist of Bruno Canino

x
  • DEBUSSY : SUITE BERGAMASQUE - pianista BRUNO CANINO

    16:23

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello.

    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio allla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    SUITE BERGAMASQUE - note informative :

    La Suite Bergamasque di Claude Debussy ( 1862 - 1918) nasce originariamente nel 1890-92, quando l'autore è ancora uno sconosciuto che è costretto a vendere per pochi soldi le sue creazioni agli editori, i quali però non le pubblicano, forse aspettando che si faccia un nome per poi guadagnarci di più. In questo caso particolare, tuttavia, Debussy rimaneggia in seguito la sua composizione giovanile e la fa pubblicare da un altro editore nel 1905: sono passati circa 15 anni ed egli è ormai un autore affermato.
    Questo titolo apparentemente così strano deriva dalla poesia di Paul Verlaine che apre la raccolta intitolata Fêtes galantes e che si intitola proprio Clair de Lune.
    La poesia inizia così (nella traduzione italiana) :
    La vostra anima è un paesaggio particolare
    che maschere e berganmaschi rendano incantato
    suonando il liuto e danzando, e quasi
    tristi sotto i loro travestimenti fantastici!.....
    Questo secondo verso que vont charmants masques et bergamasques è chiaramente un gioco verbale nella lingua francese, un'assonanza tra i due termini masques e bergamasques, ma Beramasca è anche una danza antica del cinque/seicento e Bergamo è la città delle due maschere Arlecchino e Brighella, le qualisubito richiamato alla mente la commedia dell'arte italiana del ' 700: ed ecco ricrearsi l'atmosfera del quadro antico, settecentesco e barocco, Antonie Watteau, Jean - Honoré Fragonard o François Boucher, atmosgìfera che si ispira Debussy per questa suite.
    La Suite stessa è una forma musicale antica, molto usata dai clavicembalisti francesi del '700 come Rameau e Couperin: la moderna reazione al romanticismo tedesco dell'800, per Debussy come per Ravel, passa attraverso la riscoperta del passato, dall'antica tradizione francese.
    I tempi della Suite sono il PRELUDIO e le danze antiche come il MINUETTO e il PASSEPIED, ma nel mezzo c'è un pezzo d'atmosfera, il più lungo e più bello e di una modernità inconfutabile, qal'è il CLAIR DE LUNE, uno dei brani più famosi ed amati della musica di tutti i tempi: atmosfera rarefatta e incredibilmente suggestiva e - guarda caso - porta proprio il titolo della poesia di Verlaine.

    Giancarlo Tammaro

  • Stefano Bollani e Bruno Canino provano Debussy

    2:56

    5 marzo 2012, Studio C, sede RAI di Firenze. Stefano Bollani e Bruno Canino provano Ballet dalla Petit Suite di Claude Debussy. Il brano sarà eseguito più tardi nella puntata numero 22 dell'ottava serie del Dottor Djembè, in onda l'8 aprile 2012. L'esecuzione definitiva sarà sempre a quattro mani, ma suonata su due pianoforti diversi.

  • x
  • DEBUSSY : IMAGES OUBLIEES - pianista BRUNO CANINO

    12:11

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    IMAGES OUBLIEES : note informative

    È un'opera giovanile poco conosciuta e fu pubblicata soltanto dopo la morte di Debussy. Fornisce un'interessante testimonianza della ricerca espressiva che il compositore porterà a compimento nelle opere successive. Comprende tre pezzi:

    1 - LENT: una meditazione sommessa e delicata, quasi una romanza senza parole.
    2 - SOUVENIR DU LUVRE: una danza lenta, che contiene entro i limiti della forma classica alcune soluzioni armoniche già tipicamente debussiane. È ripresa con piccole variazioni nella suite Pour le Piano.
    3 - QUELQUES ASPECTS DE «NOUS N'IRONS PLUS AU BOIS» (Alcuni aspetti di «Non andremo più nel bosco»): un brano veloce, costruito su una melodia infantile (citata nel titolo) che ritornerà anche nel successivo Jardin sous la pluie (dalla suite Estampes).

  • C. DEBUSSY : CLAIRE DE LUNE - pianista BRUNO CANINO

    4:45

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato dalla TV su cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    Il brano Claire de Lune è il terzo tempo della Suite Bergamasque.

  • x
  • Dvorak Piano Trio No.4, Dumky - Bruno Canino / Andrzej Grabiec / Misha Quint

    36:43

    Pianist Bruno Canino, violinist Andrzej Grabiec, and Cellist Misha Quint perform the Dumky Piano Trio No.4, Op.90 by Dvorak at InterHarmony International Music Festival in Arcidosso, Tuscany, Italy 2015.

  • Masterclass Bruno Canino / Chopin Scherzo # 2 op. 31

    41:13

    Masterclass Bruno Canino
    Repertory: Chopin Scherzo # 2 op. 31
    Student: Pau Baiges Hernández
    Organized by Centro de Estudios Pianísticos - CEP
    Casal Espriu - Barcelona, April 2011

  • x
  • C.DEBUSSY : POUR LE PIANO - pianista BRUNO CANINO

    14:06

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    POUR LE PIANO - note informative.

    Iniziata nel 1894/96 e terminata del 1901, la suite Pour le Piano è un'importante opera di transizione nel linguaggio di Debussy: da una parte la scrittura pianistica risente ancora di influenze determinanti (i claviembalisti settecenteschi nei movimenti esterni, Satie nella sarabanda centrale), ma dall'altro vi si scopre una grande disinvoltura e originalità.
    Il primo brano, PRELUDE (Assez animé et très rythmé, in La minore), fu probabilmente l'ultimo ad essere scritto: è un pezzo è pieno di slancio e di carattere quasi rude, che sembra liberamente ispirarsi ai Preludi e alle Fantasie per strumento a tastiera di Bach. La successiva SARABANDE fu composta verso la fine del 1894, ed in origine doveva far parte delle tre Images inédites dedicate a Yvonne Lerolle. E una pagina dalla linea melodica purissima e dall'andamento nobilmente composto, e costituisce probabilmente il momento più alto dell'intera composizione. Chiude la suite una TOCCATA di grande brillantezza (composta con ogni probabilità nel 1896), una sorta di moto perpetuo in cui fanno capolino le ombre dei grandi clavicembalisti del Settecento, con François Couperin e Domenico Scarlatti in testa.

  • Itzhak Perlman & Bruno Canino: Joplin - The Ragtime Dance

    3:05

    From the Stadthalle Wuppertal, 1977
    Violinist Itzhak Perlman and pianist Bruno Canino performed The Ragtime Dance

    Click here for the whole film I know I played every note where this excerpt comes from:
    Subscribe to the channel for more content:

    Itzhak Perlman - violin
    Bruno Canino - piano

    Joplin - The Ragtime Dance (arr. Perlman)

    A Christopher Nupen Film

  • Bruno Canino in concerto

    3:44

    Concerto al Museo Archeologico G. Vallet nella Villa Fondi de Sangro, per le Domeniche ArcheoAperiMusica .

    Piano di Sorrento, 23 giugno 2019

    #BrunoCanino #TurkishMarch

  • x
  • Ave maria Gounod Bruno Canino www.marcotraverso.eu

    3:05

    Bruno canino Pianoforte Marco Traverso Viola C.Gounod ave Maria

  • C. DEBUSSY : FUOCHI DARTIFICIO - pianista BRUNO CANINO

    3:57

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpreta nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva musica e anche di ottimo livello.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    Il brano Fuochi d'artificio è tratto dal secondo libro di Preludi.

  • DEBUSSY : IMAGE I - pianista BRUNO CANINO

    14:27

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1987 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    IMAGES I : note informative

    A differenza della raccolta precedente, si tratta un'opera già matura, che insieme al ciclo successivo costituisce un punto di svolta nella storia della tecnica pianistica ed è senza dubbio uno dei risultati più alti dell'arte di Debussy. Comprende anch'essa tre pezzi, altrettante evocazioni musicali di paesaggi interiori più o meno collegati a suggestioni naturalistiche esterne:

    1 - REFLETS DANS L'EAU (Riflessi nell'acqua): un brano strutturalmente complesso, costituito da un'efflorescenza continua di idee musicali che evocano per sinestesia la sensazione visiva dell'acqua, attraverso un uso libero dell'armonia e dell'espediente tecnico dell'arpeggio.
    2 - 'HOMMAGE A RAMEAU (Omaggio a Rameau): una lenta sarabanda, ora sensuale ora introspettiva e perfino malinconica. L'omaggio al compositore settecentesco non va inteso come un'imitazione del suo stile, ma piuttosto come una trasfigurazione della forma classica alla luce di una nuova estetica.
    2 - MOUVEMENT (Movimento): un pezzo molto vivace, di notevole difficoltà tecnica, costruito sull'ostinata ripetizione di una rapidissima terzina di semicrome, quasi un flusso incessante di elettricità.

  • DEBUSSY : IMAGE II - pianista BRUNO CANINO

    12:42

    I Concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    IMAGES II : note informative

    Collegata alla precedente, questa raccolta sembra portare lo sperimentalismo espressivo e tecnico di Debussy ad un livello ancora più etereo e trascendentale. Comprende come al solito tre pezzi:

    1 - CLOCHES A TRAVERS LES feulles (Campane attraverso le foglie): un brano dalla struttura eterogenea, costituito da sezioni molto dissimili che confluiscono l'una nell'altra in modo spontaneo e quasi imprevedibile. Dal punto di vista armonico, mostra un largo impiego della scala pentatonica.
    2 - ET LA LUNE DESCEND SUR LE TEMPLE QUI FUT (E cala la luna sul tempio che fu): una suggestiva, quasi ipnotica evocazione del chiaro di luna, in cui Debussy sperimenta soluzioni armoniche particolarmente esotiche (accordi di seconda, passaggi di quinte e quarte parallele).
    3 - POISSONS D'OR (Pesci rossi): ispirato ad un'incisione su un manufatto di origine orientale, è un pezzo che dimostra la grande sicurezza compositiva di Debussy, capace di sfruttare fino in fondo tutti i mezzi espressivi dello strumento e di mantenere al tempo stesso un assoluto controllo formale. La rappresenzazione dei pesci che guizzano è particolarmente vivida, e in un certo senso giustifica l'accusa di impressionismo musicale più volte addebitata al compositore; si tratta comunque di un pezzo estremamente innovativo e di indiscutibile fascino.

  • Bruno Canino e Luisa Sello per il pianoforte Steinway 1960

    12:46

  • Intervista a Bruno Canino

    15:54

    Intervista al Maestro Bruno Canino in occasione dello Scansano Piano Festival

  • DEBUSSY : 12 PRELUDI - pianista BRUNO CANINO

    37:17

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    LIBRI PRIMO - titoli

    1 - Danseuses de Delphe (Danzatrici di Delfo).

    2 - Voiles (Vele).

    3 - Le vent dans la plaine (Il vento nella pianura).

    4 - Les sons et les parfums tournent dans l'air du soir) (Suoni e profumi).

    5 - Les collines d'Anacapri (Le colline d'Anacapri)

    6 - Des pas sur la neige (Passi sulla neve).

    7 - Ce qu'a vu le vent d'Ouest (Quel che ha visto il vento d'Occidente).

    8 - La fille aux cheveux de lin (La fanciulla dai capelli di lino).

    9 - La sérénade interrompué (La serenata interrotta).

    10 - La Cathédrale engloutie (La cattedrale sommersa).

    11 - La danse de Puck (La danza di Puck).

    12 - Minstrels) (Menestrelli).

  • S. Karg Elert, Suite Pointillistique | Ginevra Petrucci, Bruno Canino

    18:59

    Sigfrid Karg Elert (1877-1933)
    Suite Pointillistique


    Leicht bewegt, Im Stile einer Arabeske 0:22
    Der Kranke Mond (Larghetto) 4:24
    Scherzo (Diavolina und Innocenz) 8:23
    Gewichtig, breit (Im Stile einer Hymne) 14:49


    Ginevra Petrucci, flute
    Bruno Canino, piano

    Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Roma
    27 March 2014

    Riprese a cura di Leni Del Vecchio
    Registrazione audio e mix: Edgar Iacolenna
    Post produzione video: Giacomo A. Iacolenna

  • Alessio Bidoli / Bruno Canino - Ravel - Tzigane, Rhapsodie de Concert

    12:20

    MITO SetembreMusica 2015 - 19/09/2015

  • Alessio Bidoli - Bruno Canino - H.Wieniawski - Polonaise Brillante in la maggiore n.2 op.21

    10:50

    Alessio Bidoli
    Biografia:

    Bruno Canino
    Nato a Napoli, ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, dove ha successivamente insegnato per ventiquattro anni pianoforte principale; per dieci anni ha tenuto il corso di pianoforte e musica da camera al Conservatorio di Berna. Come solista e pianista da camera ha suonato nelle principali sale da concerto e Festival europei, in America, Australia, Unione Sovietica, Giappone e Cina. Suona in duo pianistico con Antonio Ballista e collabora con illustri strumentisti come Accardo, Ughi, Amoyal, Perlman e Blacher. È stato dal 1999 al 2002 direttore della Sezione Musica della Biennale di Venezia. Si è dedicato in modo particolare alla musica contemporanea, lavorando, fra gli altri, con Pierre Boulez, Luciano Berio, Karl-Heinz Stockhausen, György Ligeti, Bruno Maderna, Luigi Nono e Sylvano Bussotti, di cui spesso ha eseguito opere in prima esecuzione. Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Sawallisch, Berio, Boulez, con orchestre come La Filarmonica della Scala, Santa Cecilia, Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Orchestre National de France. Tiene regolarmente masterclass per pianoforte solista e musica da camera in Italia, Germania, Giappone, Spagna e partecipa al Marlboro Festival negli Stati Uniti. È spesso invitato a far parte di giurie di importanti concorsi pianistici internazionali. Tra le sue registrazioni più recenti, figura l'integrale pianistica di Emmanuel Chabrier. Il suo libro Vademecum del pianista da camera è edito da Passigli.

  • BRUNO CANINO-ENRICO PIERANUNZI, piano Fuga Y Misterio

    5:53

    Playlist Musical tracks: Photos by Luca Durand taken in Chiavenna at the Teatro della Società Operaia during the live performance Tango's Gedanke of The Bosso Concept Ensemble, on November 15, 2014. BossoConcept: Ivana Zecca, clarinet/Davide Vendramin, accordion, bandonen/Jorge A. Bosso, cello/Stefano Dall' Ora, double bass/Selene Gamba & Alessandro Antonucci, dancers/Mira Andriolo, reciter. Original music by Jorge A. Bosso - About the music of this video: Bruno Canino, piano - Enrico Pieranunzi, piano, play Fuga Y Misterio (Astor Piazzolla) from the album Americas (Compact Disc CAMJ 7907-2), recorded and mixed in Ludwigsburg on December 8-9-10, 2015.

  • x
  • Schumann - Piano quintet op. 44 - Bernini quartet & Bruno Canino

    30:59

  • Hans Werner Henze, Sonatina for flute and piano | Ginevra Petrucci and Bruno Canino

    10:15

    Hans Werner Henze (1926-2012)
    Sonatina for flute and piano

    Moderato. Allegro molto vivace 0:23
    Andantino 3:33
    Presto 6:24

    Ginevra Petrucci, flute
    Bruno Canino, piano

    Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Roma
    27 March 2014

    Riprese a cura di Leni Del Vecchio
    Registrazione audio e mix: Edgar Iacolenna
    Post produzione video: Giacomo A. Iacolenna

  • DEBUSSY : Estampes - pianista Bruno Canino

    14:08

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    ESTAMPES - note informative

    Estampes è il primo dei numerosi cicli pianistici in cui Debussy si ispira a paesaggi, soggetti esotici, popolari e letterari, con l'intento di evocare magiche suggestioni e atmosfere lontane. L'opera si compone di tre brani, in cui il compositore sfrutta per la prima volta la completa tavolozza di colori e timbri del pianoforte, evolvendo il proprio linguaggio compositivo ad una forma compiuta: il suo stile è descrittivo, una sorta di quadro impressionistico di luoghi e paesaggi, ricco di riferimenti extramusicali. In questo periodo, Debussy matura la consapevolezza che il suono ed i suoi parametri fisici - lunghezza d'onda, frequenza e timbro - rivestono la medesima importanza di altri aspetti canonici della composizione musicale, come l'armonia e il ritmo. Non è difficile percepire come queste idee avrebbero condotto alle più grandi rivoluzioni estetiche e musicali del secolo passato.

    1 - PAGODES
    Il pezzo evoca immagini di Asia orientale, fa ampio uso di scale pentatoniche e imita melodie tradizionali cinesi e giapponesi, mentre incorpora anche un accenno di percussioni gamelan giavanesi.
    Poiché si tratta di un'opera impressionista, l'obiettivo non è di evidente espressività, ma piuttosto l'accento sul lavaggio dei colori che rappresentano la consistenza dei lavori. Segna Debussy nello spartito che dovrebbe essere suonato Nuance presque sans, o quasi senza sfumature. Questa rigidità di ritmo aiuta a ridurre l'inclinazione naturale dei pianisti di aggiungere rubato e di espressione eccessiva. Da notare che la rigidità del ritmo nell'ambito delle misure non significa rigidità. Notevole anche su Pagodes è l'uso estensivo del pedale sostenuto, il pedale centrale su un pianoforte moderno. Questo viene fatto ogni volta che il pedale tonale deve essere trattenuto, in quanto il pezzo deve mantenere la sua natura percussiva senza essere oscurato da costante applicazione del pedale.

    2 - SOIREE DANS GRENADE
    Utilizza la scala araba e mima la chitarra strumming che evoca immagini di Granada, in Spagna. Al momento della sua scrittura, Debussy, che aveva avuto solo esperienze personali con il suo paese, è stato un paio d'ore trascorse in San Sebastián. Nonostante questo, il compositore spagnolo Manuel de Falla ha detto di Soirée, Non c'è nemmeno una misura di questa musica in prestito dal folklore spagnolo, ma l'intera composizione nei suoi dettagli più minuti, esprime mirabilmente Spagna

    3 - JARDINS SOUS LA PLUIE
    Descrive un giardino durante un temporale violentissimo. In tutto il pezzo, ci sono sezioni che evocano i suoni del vento che soffia, un temporale infuria, e gocce di pioggia cadute. Si avvale della n'irons francese melodie popolari Nous plus aux bois (Noi non ricadere nella foresta) e Dodo, L'Enfant do (dormi, Bambino, dormi). Cromatica, esatonale, maggiori e scale minori sono utilizzati in questo movimento.

  • Bruno Canino - Concerto

    1:52

    servizio

  • DEBUSSY : DANSE - REVERIE - DANSE - NOCTURNE - pianista BRUNO CANINO

    18:17

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del Maestro Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    I brani in questo video sono i seguenti:


    1 - DANSE BOHEMIENNE

    2 - REVERIE

    3 - DANSE

    4 - NOCTURNE

  • Ravel « Tzigane » Hakuju Hall Tokyo 2018

    11:45

    Sandrine Cantoreggi & Bruno Canino | Hakuju Hall Tokyo

    23 May 2018

    Sandrine Cantoreggi violin
    Bruno Canino piano

    Ravel - Tzigane - Rhapsodie de concert

  • Franz Liszt Scherzo und Marsch - Bruno Canino, piano

    14:26

    Franz Liszt Scherzo und Marsch S177 / R 20 - Bruno Canino, piano

    Bruno Canino plays Franz Liszt's Scherzo und Marsch S177/R 20

    Artistic Director Francesco Marino

    filmed in Prefettura di Frosinone (Italy)
    December 15, 2011 - live

    website
    catalogue












  • Francesco Marino Percorsi - Bruno Canino, piano

    13:57

    Francesco MarinoPercorsi - Bruno Canino, piano

    Bruno Canino plays Francesco Marino's Percorsi

    Campane all’alba ( 00:00 )
    Raggi d’acquario ( 01:54 )
    I trapassati ( 03:08 )
    Specchi di sassi ( 04:26 )
    Maghi ( 05:50 )
    Profezia ( 06:40 )
    Infinito ( 08:12 )
    Visioni ( 09:29 )

    filmed in Prefettura di Frosinone (Italy)
    December 15, 2011 - live



















  • DEBUSSY : Childrens Corner - Pianista BRUNO CANINO

    17:23

    I concerti di RAI 3
    Dall'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza il pianista Bruno Canino interpretò nell'anno 1996 l'opera pianistica di Claude Debussy in una serie di tre concerti che io ho registrato in cassette VHS.
    Allora si poteva fare, la Rai trasmetteva regolarmente musica classica di ottimo livello sia artistico che tecnico.
    Credo sia giusto pubblicare questi concerti non tanto come appassionato di musica, ma per rendere omaggio alla straordinaria bravura del pianista Bruno Canino, che in quelle serate riusci a stupire i presenti e anche i telespettatori sia per aver imparato a memoria tutta l'opera pianistica di Debussy, sia per le sue straordinarie doti di pianista di altissimo livello.

    CHILDREN'S CORNER : note informative

    Dalla sua seconda moglie, Emma Bardac, Debussy ebbe una figlia, Emma-Claude, nata nel 1905 e ben presto chiamata Chouchou. Nel 1908 Debussy scrisse per Chouchou la Serenade for the Doll, Serenata per la bambola. Nel 1908 vennero composti gli altri pezzi, e la raccolta venne pubblicata nello stesso anno con la dedica A ma chère petite Chouchou, avec les tendres excuses de son Pére pour ce qui va suivre (Alla mia cara piccola Chouchou, con le tenere scuse di suo padre per ciò che segue). Il titolo dei pezzi e della raccolta sono in inglese perché inglese era l'istitutrice di Chouchou, che già a tre anni imparava la lingua britannica.

    Al di là dell'occasione contingente, e al di là della squisita e da tutti riconosciutissima bellezza dell'opera, il Children's Corner rappresenta un importante momento nell'attività creativa di Debussy.
    Debussy inizia con pezzi vari, sparsi, che seguono le indicazioni fornite dal mercato dei dilettanti di pianoforte e che non si diversificano - in quanto a tipologia, non, evidentemente, in quanto a valore di contenuti - da ciò che scrivevano altri compositori.

    L'opera è composta da sei brani:
    1 - Doctor Gradus ad Parnassum è uno studio monotematico e tripartito. L'intenzione satirica, evidente nel titolo, è nella musica molto tenue e non tocca mai il limite della caricatura. Nessun riferimento diretto al Gradus ad Parnassum di Muzio Clementi, ma, semmai, al primo Studio dell'op. 45 di Heller, molto conosciuto all'inizio del secolo. Il dottor Gradus ad Parnassum è comunque il severo pedagogo che tiranneggia il discente, e l'esecuzione di Debussy, registrata su un rullo di pianoforte meccanico, dà alla conclusione un carattere liberatorio, un'esplosione di vitalità del bambino giunto al termine della lezione.
    2 - Jimbo's Lullaby è la ninna nanna dell'elefantino di pezza, e la dinamica è da luce notturna, con un solo mezzoforte ed una intera gamma di piano e pianissimo. 3 - Serenade for the Doll è la serenata per la bambola, con tanto di imitazione del mandolino.
    4 - The Snow is dancing è una specie di delicata stampa giapponese: fiocchi di neve danzanti, che potrebbero anche essere, secondo la tradizionale simbologia sonora romantica, gocce d'acqua o, secondo i clavicembalisti francesi che fanno da sfondo alla poetica di Debussy, ticchettii d'orologio.
    5 - The little shepard è la scenetta di un pastorello che suona il flauto. 6 - Golliwogg's cake-walk è la danza, americana, di un pupazzo. Nella parte centrale viene citato, non deformato e riconoscibilissimo, ma in un contesto caricaturale, l'inizio del Trìstano e Isotta di Wagner.

    Il Children's Corner è musica per l'infanzia, per Chouchou che compiva tre anni, ma è soprattutto musica sull'infanzia, musica che nasce dalla contemplazione dell'adulto sul misterioso sorgere di un rapporto tra il bimbo e gli oggetti.

    Piero Rattalino

  • Masterclass Bruno Canino - Beethoven Sonata nº 13 op. 27 nº 1

    50:59

    Masterclass Bruno Canino
    Beethoven: Sonata nº 13 op. 27 nº 1
    Barcelona, 2nd April 2011
    Organized by CEP (Centro de Estudios Pianísticos)

  • Bruno Canino master class

    3:21

    Master Class del maestro Bruno Canino durante la celebración del I Máster Universitario en Interpretación Musical de la Universidad Internacional de Andalucía.

  • Masterclass Bruno Canino / Chopin Ballade # 4 op. 52

    37:53

    Masterclass Bruno Canino
    Chopin Ballade # 4 op. 52
    Organized by Centro de Estudios Pianísticos - CEP
    Casal Espriu - Barcelona, April 2011

  • Lynn Harrell & Bruno Canino - Salut DAmour. by MusicaGradevole

    3:01

    Salut d'Amour Op. 12. di Edward Elgar, nell'interpretazione di Lynn Harrell (Cello) e Bruno Canino (Piano).
    - Poesia di Giuseppe Bezzi, tratta dalla sua raccolta di versi “Canti del Vento”. Giuseppe Bezzi è un Poeta marchigiano che vive da molti anni a San Paolo del Brasile, molto legato all'Italia e che ringrazio di cuore.
    Poesia :
    L´ ULTIMA LUCE
    Quando i miei occhi cercheranno stanchi
    L´ ultima luce,
    Vorrei vedere il volto
    Della donna che amai
    E una lacrima sua
    Cader sulle mie labbra arse e tremanti
    A saziare per sempre la mia sete.
    (Giuseppe Bezzi)

  • Trey Lee & Bruno Canino - Piazzolla Grand Tango

    7:43

    14 May 2016
    Shared Stage: Trey Lee & HKU Musicians

    Trey Lee, cello
    Bruno Canino, piano
    Piazzolla: Grand Tango

  • I bis di Bruno Canino

    5:29

    Il pianista Bruno Canino esegue la Sonata op. 79 - 3° tempo di Beethoven e il Valze oubliée di Liszt durante una manifestazione dell'Ass. Musicale Giovanni Colafemmina di Acquaviva delle Fonti.

  • Bruno Canino - Préludes Libro I : XI. La Danse de Puck

    3:00

    Download:

    Italians do it better - Il canale dedicato alla musica Italiana - Trova i tuoi artisti e canzoni preferiti e (ri)scopri i grandi classici della musica Italiana. Iscriviti gratuitamente al nostro canale
    Italians do it better e scopri subito i nostri nuovi video ! - Facebook FanPage: - ITmYOUsic:

  • Carmelo ANDRIANI Bruno CANINO - RAVEL Tzigane

    11:16

    Carmelo ANDRIANI violino
    Bruno CANINO pianoforte
    RAVEL Tzigane
    Bari Teatro Petruzzelli 14 maggio 2011

  • Forty Fingers 2008 - Bruno Canino intervistato da Antonio Di Benedetto

    18:17

    12 ottobre 2008
    Intervista al M° Bruno Canino in occasione della prima edizione di Forty Fingers (Serbia and Italy). Intervista realizzata a Villa Tuscolana (Frascati) dal M° Antonio Di Benedetto.

  • Bruno Canino e Lorenzo Traverso Brahms-Danza Ungherese,

    3:52

    Bruno canino pianoforte Brahms danza ungherese Lorenzo Traverso

  • Bruno Canino Sicilienne viola Marco Traverso

    2:58

    Sicilienne Paradis Bruno Canino Pianoforte Marco Traverso Viola

  • DEBUSSY SUITE BERGAMASQUE pianista BRUNO CANINO 1 2

    8:17

  • A. Schnittke, Suite in the Old Style | Ginevra Petrucci, Bruno Canino

    15:12

    Alfred Schnittke (1934-1998)
    Suite in the Old Style
    Version for flute and piano

    Pastorale 0:23
    Ballet 3:53
    Minuet 6:25
    Fugue 9:20
    Pantomime 11:55

    Ginevra Petrucci, flute
    Bruno Canino, piano

    Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Roma
    27 March 2014

    Riprese a cura di Leni Del Vecchio
    Registrazione audio e mix: Edgar Iacolenna
    Post produzione video: Giacomo A. Iacolenna

  • Luciano Berio Quattro canzoni popolari Luisa Castellani Bruno Canino

    10:54

    Luisa Castellani mezzo soprano
    Bruno Canino pianoforte

  • Uto Ughi, Bruno Canino: Beethoven, Sonata n. 10 op. 96

    2:50

    Uto Ughi e Bruno Canino eseguono il terzo movimento, Scherzo - Allegro dalla Sonata n. 10, op, 96 di Ludwig van Beethoven.

    Tratto dal concerto al Teatro Carlo Felice di Genova, lunedì 1° dicembre 2014, stagione GOG 2014/2015.

    La stagione GOG 2019/2020 | 25 concerti da lunedì 23 settembre 2019, con Denis Matsuev, Grigory Sokolov, Lynn Harrell, The King's Singers, Sayaka Shoji e la Tatarstan Symphony Orchestra, Ton Koopman e la Amsterdam Baroque Orchestra.
    Acquista il tuo abbonamento o il tuo biglietto - scopri tutta la stagione:

    La rete social GOG
    Facebook: facebook.com/gogenovese
    Twitter: twitter.com/GOGenovese
    Instagram: instagram.com/gogenovese

  • G.Pierné - Sonate Op. 36 - Ginevra Petrucci fl - Bruno Canino pf

    4:43

    Megitre presenta:
    Académie de France à Rome
    in collaborazione con il Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma
    dal Grand Salon di Villa Medici in Roma
    Grand Prix de Rome a Villa Medici
    Ginevra Petrucci, flauto
    Bruno Canino, pianoforte
    Gabriel Pierné: Sonate op.36
    estratto video, durata 5 min circa

  • BRUNO CANINO Concerto Youtube

    4:41

    Concerto del 22.02.2016 - Teatro Palamostre - Udine
    Amici della Musica
    Una Schubertiade per e con Bruno per i suoi 80 anni.

  • Chausson Concerto op. 21 - Daniele Orlando - Bruno Canino - I Solisti Aquilani

    9:01

    Chausson Concerto per violino, pianoforte e archi Op. 21
    Bruno Canino
    Daniele Orlando
    I Solisti Aquilani
    Live Recording in L'Aquila

  • Masterclass Bruno Canino / Chopin Piano Concerto # 1 op. 11

    36:20

    Masterclass Bruno Canino
    Repertory: Chopin Piano Concerto # 1 op. 11
    Student: Javier Rameix
    Organized by Centro de Estudios Pianísticos - CEP
    Casal Espriu - Barcelona, April 2011

  • Elisso Gogibedaschwili and Bruno Canino - Mozart Violinsonate B-Dur KV 378

    18:10

    Elisso Gogibedaschwili and Bruno Canino
    Mozart Violinsonate B-Dur KV 378

  • Bruno Canino plays Schubert on a Borgato concert grand piano at Todi

    2:49

    Bruno Canino plays Schubert on a Borgato grand piano, concert at Todi, Festival Federico Cesi

Shares

x

Check Also

Menu